Guida definitiva alla creazione di video animati educativi

Pubblicato: 2022-08-17

Gli intervalli di attenzione degli alunni durano solo 7-10 minuti, il che rende piuttosto difficile catturare e mantenere la loro attenzione. Quindi, come fai a coinvolgere gli studenti? Con video! Le animazioni vengono assorbite 60.000 volte più velocemente del testo e migliorano del 15% la quantità di conoscenza conservata dal pubblico.

Per iniziare a sfruttare la potenza del video nella tua classe, continua a leggere per scoprire i nostri suggerimenti e consigli sull'uso del video per l'apprendimento, indipendentemente dal fatto che tu sia un principiante dell'animazione o un esperto di video.

1. Cosa cercano gli studenti di oggi
2. Perché l'animazione è uno strumento didattico così efficace: la ricerca
3. In che modo il video avvantaggia gli educatori
4. 4 modi efficaci per utilizzare i video animati per l'insegnamento
5. Come creare i tuoi video animati educativi
6. Suggerimenti e trucchi video degli educatori

Quello che cercano gli studenti di oggi

Dalla scuola elementare all'università, gli studenti di oggi fanno parte di una nuova generazione con esperienze di vita e aspettative che li distinguono da quelle di prima. Sebbene ciò significhi che gli studenti non sono così ricettivi ai metodi di insegnamento tradizionali, ci sono molte opportunità per esplorare nuovi strumenti di insegnamento digitale.

Allora, chi è la Generazione Z? Secondo il Pew Research Center, sono nati tra il 1997 e il 2012 e hanno una serie di tratti chiave che hanno un impatto sulla classe.

Sono veri nativi digitali

Mentre i millennial sono stati introdotti alla tecnologia relativamente presto nella loro vita, la Generazione Z non conosce la vita senza di essa. Dato che i social media e Google sono a portata di mano, gli studenti sono abituati a ricevere informazioni istantanee e a imparare da soli tutto ciò che vogliono sapere con YouTube.

Con questo in mente, gli studenti spesso si aspettano risultati immediati dagli insegnanti e trovano molto più facile imparare dai video che dai libri. Anche se questo cambiamento potrebbe richiedere un po' di adattamento, è una grande opportunità per insegnanti e studenti di sviluppare le proprie abilità video.

Apprezzano la flessibilità e il controllo sul loro apprendimento

I confini tra la classe e la vita all'esterno stanno sfumando, tanto che la Generazione Z si aspetta un livello di controllo e libertà nell'istruzione simile a quello che ha a casa. Questo non significa che l'influenza degli insegnanti sia diminuita, si tratta solo di incontrare diversi stili di apprendimento e offrire agli studenti la possibilità di imparare come e dove vogliono.

L'apprendimento misto è un ottimo modo per iniziare ad abbattere il modello "taglia unica" combinando l'apprendimento in classe e fuori classe per adattarsi a più studenti e aiutarli a sentirsi responsabilizzati.

Gli intervalli di attenzione sono più brevi

La generazione Z è così abituata al multitasking e all'acquisizione di brevi raffiche di informazioni sui social media, concentrarsi su informazioni più lunghe può essere una sfida. Secondo Darla Rothman, gli intervalli di attenzione degli alunni durano solo 7-10 minuti, il che può rendere difficile mantenere gli studenti impegnati per un'ora intera di lezione. Per ovviare a questo problema, usa brevi attività interattive e video per suddividere le lezioni in parti più piccole, concentrandoti su abilità diverse per coinvolgere gli studenti.

Sebbene questi tratti creino nuove sfide per gli insegnanti, c'è un tema chiave che li attraversa: il video. Video e animazioni possono supportare le mutevoli esigenze degli studenti moderni, aiutandoli a sentirsi responsabilizzati e motivati. Ma non crederci sulla parola, diamo un'occhiata alla ricerca.

Perché l'animazione è uno strumento didattico così efficace: la ricerca

La verità è che ci sono così tante ricerche che confermano il potere dell'animazione per l'educazione, che non potremmo mai coprirle tutte. Ma ci sono un paio di studi chiave che si distinguono per noi e dimostrano quanto siano efficaci le animazioni per l'apprendimento.

Lo psicologo dell'educazione Richard Lowe ha scoperto che le animazioni aiutano sia i bambini che gli adulti a imparare e ricordare le informazioni a causa di due fattori: 1) Come ci influenzano. 2) Come ci aiutano a elaborare le cose.

Le animazioni ci influenzano in quattro modi chiave:

  • Attinge al nostro istinto per prestare attenzione alle cose in movimento. L'evoluzione ci ha insegnato a seguire gli animali in movimento e le scene per la nostra sopravvivenza e quegli istinti sono difficili da scuotere anche adesso senza le tigri dai denti a sciabola!
  • Fanno appello a due dei nostri più potenti sensori di memoria: visione e suono. La nostra esperienza del mondo è percepita per l'83% con la vista e per l'11% con l'udito, costituendo il 94%, con olfatto, tatto e gusto molto indietro con appena il 6%.
  • Il fattore novità ci intriga e attira la nostra attenzione.
  • Sono divertenti e possono includere umorismo che migliora il nostro umore e ci rende più attenti.

Le animazioni ci aiutano a elaborare le informazioni perché:

  • Archiviamo parole e immagini in diverse parti della nostra memoria, il che significa che abbiamo più copie delle informazioni da richiamare.
  • I segnali visivi nelle animazioni possono aiutare gli studenti a concentrarsi più facilmente su informazioni specifiche.
  • Possiamo elaborare le informazioni visive oltre 60.000 volte più velocemente del testo e dedurre molto più significato. Pensa, un minuto di video equivale a 1,8 milioni di parole! Rendere le animazioni molto efficaci per spiegare argomenti complessi in un breve lasso di tempo.

Il dottor Wiseman ha registrato un video di se stesso mentre parlava di un argomento e poi ha creato una versione animata delle stesse informazioni. Ha invitato due gruppi di persone a guardare un video o l'altro e ha testato la quantità di contenuti che ciascun gruppo ricordava. I risultati sono stati incredibili! I partecipanti che hanno guardato l'animazione hanno ricordato il 15% in più delle informazioni rispetto a quelli che hanno guardato la versione con la testa parlante.

Il video di animazione di citazione del dottor Richard Wiseman per l'istruzione

Oltre ai risultati di Lowe, un'altra spiegazione di questi risultati è che le animazioni rendono facile soddisfare i tre criteri di best practice per la progettazione e la creazione di video di apprendimento di successo:

Segnalazione: immagini e grafici sullo schermo che dirigono l'attenzione dello studente ed evidenziano le informazioni specifiche che devono essere elaborate.

Segmentazione: dividere le informazioni in piccoli frammenti nel video che facilitano la digestione da parte degli studenti.

Modalità di abbinamento: utilizzo di immagini, testo e audio per indirizzare più canali di ricezione delle informazioni contemporaneamente. Ciò riduce il sovraccarico per qualsiasi canale e aumenta la ritenzione complessiva.

Segnalazione segmentazione modalità di corrispondenza animazione video per l'istruzione VideoScribe evidenzia le immagini Come puoi vedere, c'è un'enorme serie di ragioni per cui le animazioni sono così efficaci per l'apprendimento e i risultati parlano da soli. Inoltre, non sono solo gli studenti a trarre vantaggio dai contenuti animati, oltre a migliorare i risultati delle lezioni, c'è un sacco di bonus aggiuntivi per gli educatori: diamo un'occhiata!

In che modo il video avvantaggia gli educatori

Alcuni dei principali vantaggi del video per gli insegnanti sono:

Immagine di evidenza VideoScribe mano alzata

Classe più impegnata

Non c'è sensazione migliore che vedere i tuoi studenti godersi le lezioni e partecipare attivamente e questo è il potere del video. Quando introduci nuovi elementi divertenti in classe come le animazioni, rendono l'insegnamento più facile e divertente.

Risparmia tempo creando risorse per le lezioni

Blocco circolare VideoScribe evidenzia l'immagine

Una delle cose migliori dell'animazione è la sua versatilità. Laddove normalmente potresti creare molti fogli di lavoro, PowerPoint o documenti diversi per adattarsi a diversi stili di apprendimento, i video possono supportare tutti i tipi di studenti in uno. Inoltre, una volta creato un video, è semplicissimo cambiare testo o aggiungere sezioni extra per portarlo al livello successivo. Senza dover ricominciare da zero, risparmiando molto tempo ed energia!

Il video può essere riprodotto tutte le volte che è necessario Laptop e tazza da caffè VideoScribe evidenzia l'immagine

Infine, invece di spiegare lo stesso principio più volte, gli studenti che desiderano elaborare il contenuto più volte o a un ritmo più lento possono riavvolgere, mettere in pausa e rivedere i video tutte le volte che è necessario. Liberare più tempo per supportare altri studenti con domande o esigenze più complesse.

4 modi per utilizzare i video animati per un insegnamento efficace

Quindi, sappiamo che le animazioni educative possono essere di beneficio sia per gli studenti che per gli insegnanti, ma come le adotti nella tua classe? Non è esagerato dire che le opzioni sono illimitate. Il bello del video è che è così flessibile e puoi creare animazioni di qualsiasi durata, su qualsiasi argomento e raggiungere qualsiasi obiettivo, dall'aumento dei voti all'incoraggiamento della partecipazione in classe.

Ma per iniziare, condivideremo quattro dei nostri modi preferiti di utilizzare i video animati dentro e fuori la classe.

Aula capovolta

Diamo il via alle cose con una scelta molto popolare, l'apprendimento capovolto. Una classe capovolta è un tipo di apprendimento misto in cui gli studenti vengono introdotti a nuovi contenuti a casa e quindi discutono o lavorano in 4 modi per utilizzare video animati per insegnarli in modo efficace a scuola. Gli insegnanti hanno riconosciuto che gli studenti spesso hanno più difficoltà a elaborare le informazioni e completare il lavoro rispetto a quando vengono introdotti a un nuovo argomento.

Con questo in mente, le classi capovolte offrono agli studenti più tempo prezioso con gli insegnanti per lavorare attraverso gli ostacoli e approfondire la loro comprensione dell'argomento. Mentre i nuovi concetti possono essere introdotti a casa, spesso con il video.

Alcuni ottimi modi per utilizzare i video nell'apprendimento capovolto includono:

  • Chiedere agli studenti di guardare un video a casa e poi discutere in classe sui concetti chiave.
  • Condividere un video che spiega le attività pratiche o gli esperimenti che farai nella prossima classe in modo che possano prepararsi.
  • Fornire agli studenti un problema in formato video che devono risolvere in classe per indurli a pensare alle soluzioni.

Presentazione di nuovi concetti

I video sono ottimi per introdurre gli studenti in nuovi moduli, contenuti o idee perché consentono di scomporre maggiormente le informazioni. Presentandolo in piccoli pezzi che sono molto più facili da assorbire poiché si adattano a più stili di apprendimento da uditivo e visivo a cinestesico.

Ricorda solo di mantenere queste animazioni brevi e dolci e concentrati solo sulle informazioni essenziali per attirare l'attenzione degli studenti.

Consolidare la conoscenza e la revisione

I video sono anche strumenti fantastici per ricapitolare l'apprendimento. Ti consentono di evidenziare le informazioni essenziali che gli studenti devono sapere quando si avviano alla stagione degli esami o lavorano su progetti.

Inoltre, questo stile di revisione si adatta davvero alla Generazione Z poiché possono essere guardati ovunque e in qualsiasi momento dando agli studenti un elemento di controllo sul processo. Possono anche essere riprodotti, messi in pausa e accelerati quanto necessario per adattarsi al singolo studente.

Compiti degli studenti

Infine, non dimenticare che i tuoi studenti non solo traggono vantaggio dalla visione e dall'interazione con i contenuti video, ma anche dalla loro creazione. Seguendo i passaggi per progettare e realizzare le proprie animazioni, impareranno le competenze digitali chiave richieste nei luoghi di lavoro di oggi.

Questa ulteriore sfida può anche rendere il lavoro sui compiti più interessante e gratificante per gli studenti, offrendo un'alternativa creativa ai documenti scritti.

Il video di animazione per l'istruzione utilizza le immagini di evidenziazione di VideoScribe

Come creare i tuoi video animati educativi

A questo punto speriamo che tu sia pienamente convinto dei vantaggi del video animato e l'unica domanda rimasta a cui rispondere è "come posso crearne uno mio?". Ecco perché ti mostreremo come in cinque semplici passaggi.

Pianificazione

Il primo passo è pensare davvero a quali informazioni vuoi condividere e perché. Senza uno scopo chiaro per il tuo video è difficile dire se è stato un successo o meno. Prova a fissare obiettivi come "questo video consentirà agli studenti di spiegare accuratamente il processo di fotosintesi".

Con questo obiettivo in mente, è molto più facile determinare quale contenuto deve essere presente nel video e cosa può essere tagliato. Questo ti lascerà con un video più snello ed efficace che raggiunge i tuoi obiettivi senza perdere l'attenzione degli studenti. Questo è anche il momento di decidere dove e quando verrà utilizzato il tuo video. Lo manderai agli studenti per vederlo a casa? O parlerai delle informazioni mentre vengono riprodotte in classe? La tua risposta determinerà se devi scrivere una sceneggiatura e registrare una voce fuori campo o meno.

Per aiutarti a rimanere in pista, ti consigliamo di annotare queste informazioni o di utilizzare il nostro modello di pianificazione video predefinito. È possibile scaricarlo gratuitamente qui.

Sceneggiatura

Se prevedi di guardare questo video al di fuori della lezione, probabilmente vorrai aggiungere una voce fuori campo in modo da poter parlare agli studenti attraverso le informazioni. Per registrare la migliore voce fuori campo, devi iniziare con un copione.

Il modo più semplice per scrivere il tuo script è raccogliere tutte le informazioni che devi condividere. Immagina ogni punto disposto su un tavolo di fronte a te. Ora immagina di disegnare una linea con il dito per collegare ogni punto nel giusto ordine. Questo ti darà lo scheletro del tuo script e determinerà il flusso.

Da qui, si tratta di perfezionare i dettagli e mettere il contenuto in un linguaggio adatto ai tuoi studenti, ad esempio senza parole eccessivamente complesse, frasi semplici e un tono amichevole. Non dimenticare che la lunghezza del tuo script determinerà anche la lunghezza del tuo video, quindi taglia il contenuto extra per accorciarlo se necessario.

Una volta che hai una prima bozza completa, prenditi del tempo per leggerla ad alta voce, idealmente a un collega o uno studente per verificare la presenza di eventuali errori o opportunità di miglioramento.

Storyboard

Ora è la parte divertente: è il momento di diventare creativi. La tua visione inizierà a prendere vita durante lo storyboard. Ora potresti pensare "Aspetta, non sono un regista, perché ho bisogno di uno storyboard?". La risposta è che tutti i video traggono vantaggio dallo storyboard, che si tratti di un'animazione di un minuto sull'anatomia o di un lungometraggio.

Lo storyboard è il processo di pianificazione di ogni scena in un video. Ti dà il tempo e lo spazio per pensare in modo creativo e individuare potenziali problemi, lacune o opportunità prima di investire tempo nella realizzazione della tua animazione.

Inizia decidendo il layout per il tuo video. Questo dipenderà dal tuo argomento e dal messaggio che vuoi trasmettere, ma potrebbe essere una mappa mentale, un processo o un collage.

Una volta che hai in mente una struttura, suddividi semplicemente la tua sceneggiatura o il tuo contenuto in sezioni e pianifica le immagini di cui avrai bisogno per ciascuna. Puoi utilizzare le immagini della libreria VideoScribe o la tua grafica. Ricorda, gli storyboard non devono essere complessi o fantasiosi, puoi mappare le tue scene su un pezzo di carta o utilizzare il nostro modello di storyboard modificabile preimpostato.

Registra la voce fuori campo

Se stai aggiungendo la voce fuori campo al tuo video, ora è il momento di registrarlo prima di iniziare l'animazione. La tua voce fuori campo fungerà da guida per l'aggiunta di immagini, testo e altro per garantire che il tempismo sia perfetto.

Ancora una volta, non lasciarti ingannare dal pensare che hai bisogno di una cabina di registrazione professionale per ottenere una voce fuori campo di grande qualità. È facile configurare il tuo piccolo spazio di registrazione da casa o da scuola con questi suggerimenti:

  • Trova uno spazio tranquillo e riduci il rumore di fondo controllando che le unità di condizionamento dell'aria siano spente e che le finestre aperte siano chiuse.
  • Riduci l'eco in spazi più ampi posizionando mobili morbidi come coperte o cuscini intorno all'area di registrazione e soprattutto su pavimenti duri.
  • Riscalda la tua voce leggendo il tuo copione un paio di volte e siediti dritto per migliorare la respirazione e rendere la tua voce più chiara.
  • Sorridi mentre parli per rendere la tua voce più amichevole.
  • Usa delle cuffie di buona qualità per riascoltare le tue riprese e assicurarti che tutto suoni bene.

Puoi saperne di più sui suggerimenti e sugli strumenti per registrare una voce fuori campo perfetta nella nostra guida, insieme alla nostra lista di controllo per la registrazione.

Audio VideoScribe immagine

Modelli

Uno dei modi più semplici e veloci per creare un video è utilizzare uno dei nostri modelli animati. Questi sono video progettati professionalmente in una serie di design e stili diversi per adattarsi ai tuoi contenuti. Abbiamo fatto tutto il duro lavoro, quindi non devi. Modifica semplicemente i dettagli per farli tuoi!

Puoi sfogliare la nostra gamma completa di modelli qui. Ma condivideremo alcuni dei nostri preferiti di seguito.

Grafici e grafici

Se il materiale della tua lezione include dati o statistiche importanti, grafici e diagrammi animati possono aiutarti a dar loro vita. Man mano che la grafica si sviluppa, puoi guidare i tuoi studenti attraverso le informazioni, assicurandoti che comprendano il significato dietro i dati, non solo i numeri.

Questo è spesso indicato come "racconto di dati" ed è un modo davvero potente per rendere le informazioni numeriche più significative e memorabili. Inoltre, creare questi elementi grafici in VideoScribe non potrebbe essere più semplice, scopri come fare qui. Grafici grafici VideoScribe evidenzia le immagini

Metafore visive

Immagine di VideoScribe metafora di lepre e tartaruga

Quando crei un video educativo può essere davvero allettante aggiungere molto testo, soprattutto se l'argomento è complesso. Ma come sappiamo, la Gen Z risponde meglio agli elementi visivi e il testo in eccesso è probabile che li spenga, non li attivi. Ma c'è un modo per aggirare questo problema. Le metafore visive sono combinazioni di immagini che ti aiutano a spiegare i concetti in termini che i tuoi studenti già comprendono.

Ad esempio, se vuoi spiegare che un percorso è più lento ma fornirà un risultato migliore di un altro, perché non utilizzare le immagini di una tartaruga e di una lepre. La maggior parte degli studenti comprende la favola con il messaggio "lento e costante vince la gara" e può collegare questo significato con le informazioni molto più velocemente con le immagini che con il testo.

La buona notizia è che abbiamo anche un'intera gamma di immagini di concetti e metafore tra cui scegliere!

Tecniche di animazione

Come accennato in precedenza in questa guida, uno dei principali vantaggi dell'animazione per l'istruzione è che puoi rafforzare il tuo messaggio con segnali visivi. Questo potrebbe essere fatto con frecce, linee e cerchi per attirare l'attenzione sulle informazioni chiave. Ma puoi anche sperimentare diverse tecniche di animazione.

Usando l'opzione 'morph' in VideoScribe puoi facilmente trasformare un'immagine in un'altra, creare l'illusione di un'immagine che si muove sullo schermo o far ruotare un grafico. Con queste opzioni nel tuo toolkit puoi mantenere l'attenzione degli studenti più a lungo rafforzando il tuo messaggio. Scopri come ottenere questi effetti qui.

I diagrammi delle frecce VideoScribe evidenziano le immagini

Condivisione

Ora è il momento della parte migliore: vedere le reazioni dei tuoi studenti! Una volta terminata l'animazione, hai molte opzioni di condivisione, eccone alcune:

In classe : l'opzione più semplice e facile è quella di premere Riproduci sul video finito e lasciare che la tua voce fuori campo salga sul palco o parlare del video mentre viene riprodotto.

Nella posta elettronica : per gli studenti remoti, la posta elettronica è spesso il modo migliore per condividere contenuti didattici. Puoi condividere facilmente il link al tuo video o creare una GIF con la scena del titolo per invogliare i tuoi studenti. Scopri come qui.

Su LMS : se condividi risorse e informazioni con gli studenti tramite un sistema di gestione dell'apprendimento, avrai spesso la possibilità di caricare video. Questo è un ottimo posto per archiviare le tue animazioni se gli studenti andranno lì se hanno domande o vogliono rivisitare uno qualsiasi dei contenuti.

Su YouTube , infine, condividere i tuoi video su YouTube può essere un'opzione fantastica. Non solo i tuoi studenti possono beneficiare delle informazioni, ma rendendo pubbliche le tue animazioni, anche altri studenti in tutto il mondo hanno la possibilità di trarne vantaggio.

Proprio così, hai creato e condiviso contenuti video animati che si adattano a più stili di apprendimento e supportano gli studenti della Generazione Z. Il tutto riducendo il tempo necessario per creare nuove risorse educative che possono essere riproposte più volte. Lo chiameremo vantaggioso per tutti!

Suggerimenti e trucchi video degli educatori

Se stai cercando suggerimenti e trucchi aggiuntivi per creare animazioni che i tuoi studenti adoreranno, ecco alcune ultime parole di saggezza di tre educatori e utenti di VideoScribe.

Christian Weaver La legge in 60 secondi testo “Mentre crei i tuoi video, guardali regolarmente per assicurarti di essere sulla linea giusta. Conduciamo tutti una vita frenetica. Non vuoi perdere tempo a tornare su cose che avrebbero potuto essere rettificate molto prima.

Fai funzionare le animazioni PER TE. Se hai bisogno di spiegare un concetto complicato, fallo! Non cercare di semplificare eccessivamente. Abbi fede che la combinazione della tua voce e delle animazioni renderà il concetto più facile da capire".

Natalie Cole Insegnante di inglese e teatro

“Il miglior consiglio che darei per realizzare video educativi efficaci è che la pratica rende perfetti e provaci. All'inizio può essere piuttosto scoraggiante e complicato, ma con il tempo ti ci abitui.

Se c'è paura di creare voci fuori campo (all'inizio non mi piaceva perché non mi piace il suono della mia stessa voce), forse concentrati su video di solo testo con musica e poi costruisci te stesso per registrare le voci fuori campo".

Canzoni di grammatica di Melissa Kaye Corbett “Il mio consiglio è davvero nella tempistica del tuo video. Devi collegare ciò che stai insegnando a ciò che i bambini già sanno. Quindi, devi fornire spiegazioni guidate e "tempo di attesa". Non puoi semplicemente lanciare informazioni là fuori e aspettarti che i bambini (o gli adulti per quella materia) capiscano.

Devi fornire opportunità di apprendimento, creare connessioni e dare loro un ruolo da svolgere all'interno dell'esperienza per coinvolgerli nel video e nell'audio che vengono loro presentati. Non dovrebbero semplicemente "guardare" il tuo video, dovrebbero essere immersi nell'esperienza educativa che stai fornendo loro".

...e questo è un involucro! Per iniziare a creare i tuoi video animati e mettere in pratica i suggerimenti e i trucchi di questa guida, inizia una prova gratuita di 7 giorni di VideoScribe (non è necessaria la carta di credito). Se ti piace quello che vedi, ottieni il tuo abbonamento a VideoScribe a un prezzo inferiore utilizzando i nostri sconti esclusivi per insegnanti e studenti.

Ci auguriamo che tu abbia trovato utile questa guida e che continui a creare fantastici video animati per stupire i tuoi studenti e colleghi!

INIZIARE